Mini cucina in cartone

Ecco come realizzare una mini cucina giocattolo in cartone!

Per la mia bimba di 18 mesi ho deciso di costruire una cucina molto, ma molto, economica… così non piangerò troppo quando la distruggerà completamente eheh…
L’idea mi è venuta dopo aver visto i prezzi di quelle stupende e super accessoriate cucine giocattolo che vendono nei negozi, e che magari un giorno comprerò se il ragnetto prenderà 10 in matematica! 🙂

Ad ogni modo è servita una domenica di lavoro e l’aiuto prezioso del mio (molto) paziente maritino, però ne è valsa la pena! Ecco il risultato:

Cucina in cartone

In questa foto mancano le maniglie dei 2 sportelli (ancora in fase di studio) e il disegno di pomelli e schermo del forno! Vabbè, penso che si possa cucinare lo stesso, giusto? 🙂

Occorrente:

  •  1 scatola di cartone rigido (tipo quelle dei pannolini o del panettone di Natale) di dimensioni: 45cm di larghezza x 26cm di profondità x 35cm di altezza
  • 2 scatoline di cartone più piccole (tipo scatole da scarpe bimbi) che diventano il forno e il comparto sotto il lavello
  • 1 cartone rigido da usare come parete posteriore della cucina (dove vedete la mensola)
  • 2 fogli di carta un po’ rigida (tipo le cartelline per raccogliere i fogli)
  • cutter, metro e penna
  • nastro adesivo trasparente e di quello marrone da pacchi
  • nastro biadesivo
  • foglio di carta adesiva largo 45cm e lungo 3m (preso in ferramenta, ce ne sono di varie fantasie e colori)
  • 2 piccoli tubi per raccordi a 90° in plastica (sempre in ferramenta, da usare come rubinetti)
  • vaschetta del gelato da usare come lavello

Istruzioni:
Dopo aver preparato l’occorrente (1), disegnare gli ingombri che avranno le aperture del forno e dello sportello sotto il lavello e ritagliarle (2). Prendere le misure della vaschetta del gelato, segnarne l’ingombro sul cartone e ritagliare il foro leggermente più piccolo (3).

Collage con numeri

Prendere due scatoline che saranno l’interno del forno e dello scomparto sotto il lavandino (4), chiudere con della carta il retro delle scatoline attaccandola con il nastro adesivo (5-6).
In una delle due scatoline creare un ripiano con un pezzo di cartone (7).
Attaccare con il nastro adesivo le scatoline alla scatola grande in modo che le aperture combacino (8).
Ecco la cucina con le aperture e gli scomparti interni (9-10).

Prendere il cartone rigido rimasto ed attaccarlo al resto della scatola per irrigidire il coperchio che ho sollevato per realizzare la “parete attrezzata” della cucina (11-12). Realizzare degli appoggi laterali su cui metteremo una mensola (13). Io ho anche inserito dei supporti centrali perchè fosse più stabile (vedi ultima figura 15).

Rivestire l’intera cucina con la carta adesiva colorata (14) (la mensola l’ho attaccata con il nastro adesivo in un  secondo momento perchè prima volevo rivestirla).
Per fare questa operazione armatevi di molta pazienza e di un bravo e moooolto preciso assistente, nello stendere la carta è facile che si creino pieghe o che la carta non sia diritta lasciando scoperte certe zone, non demordete! staccatela lentamente e riprovate!!!

Infine inserite la vaschetta del gelato nel foro e fissate il bordo con il nastro adesivo trasparente.
Fate poi due fori e inserite i tubi di plastica (hanno già delle scanalature che consentiranno di ruotare come i rubinetti veri e non scivolare via). Rivestiteli con un nastro di carta rosso e uno blu.
Tagliate 4 cerchi di cartone e colorateli di nero per creare i fuochi nel fornello (mio marito ci ha disegnato sopra le fiammelle, che genio!).
Ecco la cucina finita (15), carina vero?

… e la cuoca all’opera hihihi…

 

Cucina in cartone 2

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *